Skip to main content

Le perle della vita portano le parole speciali di Rabbi Avigdor Miller per il giorno dopo Yom Kippur? Il rabbino Miller ricorda il giorno dopo lo Yom Kippur nella Slabodka. Il Rosh Yeshiva, zichrono livracha, ha parlato con i bnei yeshiva al mattino dopo tefillas shacharis. I bnei yeshiva sarebbero partiti presto alle loro case – alcuni sarebbero rimasti per il resto della vacanza, ma molti sarebbero tornati a casa dalle loro famiglie. E questa è una delle cose che ha detto – quello che ha detto vale solo per alcuni di voi, ma ve lo dico lo stesso perché oggi è il giorno dopo Yom Kippur. “Hai lavorato molto su Rosh Hashana e Yom Kippur. Hai messo i tuoi cuori nella tua tefillah – hai pregato con tutto il tuo cuore nella yeshiva e sei stato elevato e ispirato. E hai realizzato un risultato prezioso perché pregare in un buon posto questi tre giorni equivale a tre mesi di apprendimento. Ma ora è importante stare in guardia. Il Mesillas Yesharim fa una dichiarazione: Uno scherzo sconsiderato può rovesciare i risultati di cento sessioni di pensiero serio. Diciamo che vai da qualche parte e ascolti cento conferenze su yiras shamayim, sulla comprensione, su da’as Hashem. E dopo le lezioni ti siedi in compagnia di leitzim, giullari, persone vuote, allora devi sapere che hai perso tutto ciò che hai realizzato. Un’osservazione sciocca può rovesciare cento tochachos. “Presto inizierà lo Yom Tov di Succos e fino a Simchas Torah saranno giorni di felicità. Quindi dipende da come festeggerete. Se sarà una celebrazione premurosa, ovviamente ballerai, ovviamente canterai su Yom Tov; certo che sei felice Chi dovrebbe essere felice se non chi impara e chi osserva la Torah?! Sono quelli nelle cui case dovrebbe sempre esserci il suono della canzone e lì dovrebbero sempre ballare. Ma se si deteriora in natura selvaggia, in hefkeirus e frivolezza, allora tutte le conquiste dello Yom Kippur sono perse. Quindi lo Yom Kippur è un bene molto prezioso e dobbiamo aggrapparci all’effetto della giornata il più a lungo possibile. Adattato da Yeshiva Pirchei Shoshanim da Tape # R-31