Skip to main content

Se Hashem è l’epitome di chesed, perché ci deve essere nekama sui malvagi? In che modo la vendetta è considerata una gentilezza?

Questo mondo non è fatto per nessuno tranne che per le persone rette, l’Am Yisroel. E quindi è un chesed; quando i malvagi sono puniti è un chesed per i giusti. Cosa vuoi? Vuoi chesed per Haman?! È questo che stai chiedendo? Vuoi chesed per Hitler?! Questo è ciò che vuoi?! Il chesed è per l’Am Yisroel in modo che dovremmo vedere la rettitudine di Hashem.

La cosa più grande è che Hitler è a Gehenim in questo momento e si esibisce ogni giorno. Ogni giorno lo fanno rivivere. Lo fanno rivivere con la sua carne. E i suoi nervi. E ogni giorno gli strappano la pelle di dosso, lo appendono e ne tagliano pezzi e pezzi. E urla e urla. Grida tutto il tempo. E gli tzaddikim siedono a Gan Eden e si godono la musica. Perché ora vedono che Hakodosh Boruch Hu è giusto! Senza nekama non ci sarebbe la rettitudine nel mondo. Se Hashem non accettasse nekama sarebbe giusto?

E quindi nekama è una funzione molto importante della nostra emunah. Ecco perché quando gli egiziani stavano annegando nel mare e i malachim volevano cantare shira, anche se Hashem disse loro: מעשה ידי טובעים בים ואתם אומרים שירה – “Il mio lavoro, le mie creazioni, stanno annegando nel mare e tu vuoi cantare canzone per Me?!” (Megillah 10b). Questo è ciò che Hashem disse ai malachim; “Mi fa male; Ho creato gli egiziani. Ogni persona, ogni essere umano è una macchina meravigliosa, un congegno meraviglioso. E ora stanno annegando. Non puoi cantare adesso! Come sai cantare?” Ma anche così, l’Am Yisroel ha cantato!

אז ישיר משה ובני ישראל. Hanno cantato! Perché Moshe u’vnei Yisroel deve fare progressi in questo mondo. E facciamo progressi quando vediamo che i reshaim hanno una mapalah, quando vediamo Hashem che fa cadere i malvagi. E facciamo ancora più progressi quando cantiamo ad Hashem con gioia della mapalah. Per il nostro progresso è una mitzvah. E se Moshe u’vnei Yisroel non avesse cantato, Hashem avrebbe detto: “L’opera delle Mie mani sta annegando nel mare, e tu non canti shira?! L’ho fatto per Te, perché tu mi canti diventi più consapevole di Me!”

Ecco perché si dice (Brachos 9b) che Dovid Hamelech disse 103 capitoli di Tehillim e non disse “Alleluia” – non lodò Hashem con la parola “Alleluia” – finché non vide la caduta dei malvagi. יתמו חטאים מן הארץ ורשעים הארץ ורשעים הארץ אינם – I peccatori sono distrutti dalla terra, e non ci sono più malvagi, e solo poi ha detto Dovid dire ברככ נפשי את השם הללויה – “tutto il mio essere dovrebbe benedire Hashem, Halleluyah!”

Perché vedere il nekama sui malvagi è così importante! Per ottenere l’emunah completa in Hashem dobbiamo vedere il nekama. Un giorno, quando arriverà il momento della geulah, vedremo un tale nekama. Ci sarà un nekama per i sei milioni. Oh si! Lo spiegherò. Supponiamo che tutti coloro che hanno partecipato all’uccisione dei sei milioni siano stati uccisi immediatamente. Tutti i tedeschi. E i lituani ei polacchi. Quindi i loro figli nati successivamente non sarebbero mai nati. Se gli assassini fossero stati giustiziati come avrebbero meritato, i loro figli non sarebbero nati. Quindi tutti i loro figli, quindi, non meritano davvero di vivere: non sarebbero nati comunque se avessimo ucciso i genitori. Ne sei consapevole, vero? Quando uccidi un goy, non può avere più figli. E se non abbiamo ucciso gli assassini per qualche motivo, allora quelle generazioni future non meritano di vivere. E così ci sarà un nekama. Proprio come c’è un nekama in Gehenim per i reshaim che ci sono, ci sarà anche un nekama in questo mondo. Un tremendo nekama. א-ל נקמות השם א-ל נקמות הופיע – Hashem è un potente Dio della vendetta, il Dio della vendetta farà la Sua apparizione. Ed è per questo che troviamo così tanti pesukim e ma’amarei chazal che rendono molto chiaro che Hashem prenderà nekama dall’umos ha’olam.

NASTRO # E-258 (febbraio 2001)